Piccola guida allo shopping veneziano

Piccola guida allo shopping veneziano

ed i mestieri erano molti orefici, battioro, fabbri, falegnami, carpentieri, panettieri, maestri vetrai, ricamatrici di merletti etc. I nomi delle calli, infatti rievocano il grande fermento commerciale dell'epoca, come calle dei oresi, la naransaria, calle dei botteri e dei stagneri. Oggigiorno in città le attività di artigianato Veneziano o gestite da Veneziani, sono rimaste ben poche e vorrei dedicare un articolo agli ultimi Veneziani e alle loro attività.

Ecco la piccola guida allo shopping veneziano :

partiamo dal cuore della città, Rialto, dalla parte del campo S.Bortolomeo, imboccate la strada piu trafficata di Venezia, le Mercerie e a pochi metri sulla sinistra sarete in Calle dei Stagneri; qui troverete un piccolo angolo tutto veneziano ed il vero made in Italy; per la donna la boutique "4Quattro" dal raffinato e ricercato abbigliamento e scarpe originali, a seguire la "Boutique Britishness", un eccellelente made in Italy da uomo, dalla linea classico/casual, poi la storicissima oreficeria "Bastianello", il negozio "Beershop", uno dei primi negozi di rivendita di birre locali; da segnalare la birra Toto', poco alcolica a base di carciofo dell'isola di Sant' Erasmo ed per finire il Ristorante "Al Calice", specializzati in cucina tipica veneziana. Insomma un tranquillo angolo dove fare shopping di qualità e soffermarsi per un ottimo piatto veneziano.

Restando in tema di cibo, che è molto di moda, ed in zona, da S.Bortolomeo, imboccando la calle del Fodaco dei Tedeschi e proseguendo per la Calle di S.Giovanni Grisostomo, al n°5778, troverete una firma storica del food noto in citta, il "Pastificio Rizzo". Qui viene realizzata ogni giorno pasta fresca, tortelloni e gnocchi, nonchè vengono venduti prodotti di alta qualità, per una cucina dal palato raffinato ed internazionale. Ottimo per regali culinari, tra cui la pasta confezionata firmata Rizzo.Diffidare delle imitazioni! :)

Ritorniamo a S.Bartolomeo e da qui ci dirigiamo verso il mercato per inoltrarci nel sestiere di S.Polo e Sta Croce.

Area Rialto, sotto i portici tra le mille bancarelle di souvenirs, si possono trovare un paio di negozi dove vale la pena soffermarsi, uno di questi è sicuramente quello di pantofole friulane; tipiche scarpette di "arlecchino" in velluto di tutti i colori, eleganti ed originarie di Venezia. Dietro l'Arsenale esisteva un quartiere fino i primi del '900, detto delle furlane (donne provenienti della regione Friuli), che qui si riunivano sedute all'aperto a cucire le scarpette in velluto.

Superato il mercato a fine della calle dei Botteri (qui venivano realizzate le botti), c è un piccolo negozio dal sapore....bizantino, che ricorda le botteghe di quando i Veneziani mercanteggiavano con l'Oriente. Il negozio è gestito da una signora di Murano e qui troverete tappeti, cuscini, bigiotteria, lampade dell'artigianato originale Marocchino.

Proseguite per il campo S.Cassiano, all'angolo c è un bel negozio di fiori La Dogaressa. Professionisti nella realizzazione di creative ed originali composizioni floreali. Difronte invece c è una cartoleria/giocattoli "La Cartoleria S.Cassiano" che con la storica esperienza, hanno fatto e tuttora fanno felici generazioni di bambini. Proseguendo verso calle della Regina troviamo all'angolo, uno dei più storici forni della città. Passate la mattina ed assaggiate " le struzze" appena sfornate e calde, un pane croccante e profumato. Esperienza da non perdere! Proseguite per il Campo S.M.Mater Domini, un piccolo caratteristico campo con le facciate quattrocentesche. Nota: su una di queste facciate potete notare delle decorazioni dal simboli mediorientali, dette "patere". Girate a sinistra dove all'angolo c è un orefice di lunga tradizione e a metà delle Calle Longa, troverete "Il Sogno" un negozio specializzato in vetri e bijoux degli anni '20 e '40. Preziose le maniglie di vetro che decoravano le porte dei palazzi veneziani. Da qui seguono un paio di botteghe di artigianato locale, di rilegatura e di lavorazione del ferro. Al n° 2137 di Calle Longa, c'è un elegante negozio di fiori ed oggettistica di design per la casa, di recente apertura, che si chiama "Bottega 2137". Passata una piccola calle ed uno dei tanti ponti storti, proseguiamo diritti e subito a destra troverete una raffinata gioielleria, gestita da due veneziani che sono anche i creatori di modelli di originale design. Girando a sinistra c è una piccola boutique di moda "Nico"che propone pronto moda casual e raffinato da completare con collane di vetro colorate. A seguire toviamo una delle ultime mercerie ferma nel tempo, dall'arredo, alla gestione, questa bottega  è rimasta invariata dagli anni '60. Proseguiamo verso il campo dei Frari e nel campiello S.Rocco troviamo un fiorista ed a seguire una piccola e raffinata boutique "Nina" che offre da sempre collezioni di alta moda ed accessori di qualita dal tocco classico ma ricercato. In calle S.Pantalon, invece incontriamo altre due botteghe interessanti una al civico 3856  la boutique "21Venice" di pronto ed accessori divertente e originale, per un abbigliamento casual/ricercato e subito dopo una bottega di scarpe e stivali in gomma di design coloratissimi firmati " Acqua Marea". 

Roberta Michieletto

 

​​​​